Nel ‘700 Winkelmann da una mutamento arco allo ricerca dei resti dell’arte classica filtrandoli per un’analisi stilistica anche cronologica